Di fronte ad un folto pubblico Manuel De Vecchi vince la categoria Elite e dimostra a tutti di essere ancora lui il numero uno italiano.

"E’ stata davvero una vittoria molto speciale per me. E’ il mio 28° titolo (come il mio numero carriera) ma mi ha dato tantissime emozioni come se fosse il primo!!

La gara non era affatto facile perchè il nuovo entrato, Romain Riccardi, era una avversario temibile e perchè avevo molta pressione addosso. Anche se l’anno scorso ho perso il titolo perchè ritornavo dall’infortunio alla mano, quest’anno ero io l’uomo da battere e tutti puntavano a togliermi lo scettro. L’italiano è sempre una gara particolare perchè in 35 secondi ci si gioca tutto.

Sono però riuscito a controllare la tensione e ho fatto una gara perfetta. Dopo un’ottima partenza sono entrato primo in prima curva e sono riuscito a fare un giro perfetto evitando il ritorno dell’italo francese Riccardi.

Io primo, Riccardi secondo, Cristofoli terzo. Mi dispiace per la caduta senza colpe di Paiusco, che in un contatto in aria con Fantoni ha battuto male la spalla a terra e si è rotto la Scapola. In bocca al lupo Mauret per una veloce guarigione!!

Devo questa vittoria alla mia squadra (Bmx Action Cremona), al mio allenatore Damiano Scolari e a tutti i miei sponsors: Carrera Jeans, Redline, Oakley, Cicli Bertolo, Maxxis, The Helmets, DT Swiss, Palestra Injoy, Mediaprint e Roby Byke Gate. Un grazie di cuore alla mia famiglia che mi sostiene sempre!!!

La settimana prossima parto per la tappa di coppa del mondo a Chula Vista. Sarà una gara molto difficile perchè gli americani si allenano in quella pista tutto il periodo dell’anno e sono molto più competitivi del normale. La pista comunque mi piace e sono fiducioso in un ottimo risultato."

 

 

 

 

In front of a big crowd De Vecchi wins Elite category and shows everybody he’s still the italian number 1!

"It has been a special victory for me because it’s my 28th title, like my career number. It gave me so many emotions to me like it was my first one!

It wasn’t a easy race because I have a big pressure from the public and because I had good competitors. One more than one year ago because the italian-french Riccardi was there too.

It was very important for me to stay focused on the track because Riccardi was very good on the second half. I had a very good gate and I entered first in the first corner. Then I did a perfect lap and I could keep Riccardi far enough. Me first, Riccardi 2nd, Cristofoli 3rd. I feel sorry for Paiusco crashed in the final. He had a contact in the air with Fantoni and he crashed bad braking his shoulder. Good luck Mauret for a quick recover!!

I have to thanks my team for this victory, my trainer Damiano Scolari, my sponsors Carrera Jeans, Redline, Oakley, Maxxis, The helmets, DT Swiss, Injoy, Bertolo, Mediaprint and Roby Bike Gate.

Next week I’ll be in California for the supercross round in Chula Vista. It’ll be a very hard race because all americans riders are very strong there. But I like that track and I feel pretty good and optimist for a good result. 

 

VIDEOS OF THE RACE

MOTOS

MAIN